La strada verso un’orticoltura sostenibile

La strada verso un’orticoltura sostenibile

IN CAMPO CON

Carmelo Calabrese, Ispica (RG)

IL SUO LAVORO

Giuseppe Calabrese è co-responsabile delle produzioni di Fonteverde, azienda nata a Ispica quasi 30 anni fa. Gestisce circa 700 ettari di terreni ubicati nella parte sud orientale della Sicilia, in provincia di Ragusa e Siracusa. Qui, in ambiente protetto, crescono zucchine, peperoni, melanzane, uva da tavola, meloni e angurie. In pieno campo si coltivano le patate e soprattutto la Carota novella di Ispica Igp.

IL SUO PLUS

La carota novella di Ispica qui viene prodotta in grandi quantità, circa 85mila quintali l’anno.  Un prodotto fresco che non subisce processi di conservazione e dalle elevate caratteristiche nutrizionali e organolettiche, grazie ai terreni argillosi e alle acque ricche di minerali.
Le carote, gli altri ortaggi e la frutta sono commercializzati dal consorzio Fonteverde che raggruppa altre 18 aziende. Lo stabilimento principale si estende per 35mila metri quadrati: qui i prodotti vengono lavorati e confezionati con cura per partire alla volta del nord Italia e soprattutto di Francia, Germania, Danimarca, Svizzera, Polonia e Repubblica Ceca. Negli ultimi anni sono stati realizzati tre importanti impianti fotovoltaici con una produzione annua media di energia elettrica pari a 1milione 250mila kwh.

IL SUO OBIETTIVO

La sostenibilità di lavorazioni e produzioni è uno dei principali obiettivi di Fonteverde: lotta integrata e massiccio utilizzo di insetti utili, lavorazioni non invasive, un sistema di irrigazione che ottimizza le risorse e strategie agronomiche rispettose dell’ambiente. L’obiettivo è il residuo zero perché quello che fa bene alla terra fa bene anche alla salute dei consumatori.

Video

Concessionario esclusivo