Dopo 40 anni, continuiamo a valorizzare la bellezza del nostro territorio
I prodotti e le primizie di questa terra, per me, hanno un profumo che sembra musica
Lavoriamo a fianco di chi gestisce il proprio campo con spirito imprenditoriale
L’agricoltura è la risorsa primaria e autentica di un territorio
Il nostro obiettivo? Offrire innovazione e know how agli agricoltori siciliani
Questa terra ha enormi potenzialità. Noi vogliamo aiutare chi le vuole cogliere

Azienda CC Fruit: limoni IGP di Siracusa e innovazione

23 Febbraio 2022

Sara e Umberto Burdieri, 27 anni, possiedono un agrumeto con 120 alberi nel territorio di Noto. Siamo andati a trovarli per farci raccontare il loro progetto e li abbiamo ospitati con orgoglio nel nostro format In Campo Con Te.

Il marchio IGP Limone di Siracusa

«La nostra azienda nasce negli anni Settanta per volere di mio nonno Vincenzo che non c’è più. Io e mio fratello gemello l’abbiamo rilevata nel 2018 per creare il nuovo format CC Fruit» spiega Sara Burdieri. CC sta per Citrus Cultivar, il nome scientifico di questi meravigliosi alberi di limone che si fregiano del marchio IGP Limone di Siracusa. «La particolarità nella produzione del limone IGP di Siracusa è che la buccia è edibile e il frutto ha particolari valori di acidità e resa in succo» aggiunge il fratello Umberto. «Infatti i nostri limoni IGP molto apprezzati anche dall’industria della profumeria, soprattutto quella francese, per la particolarità dei complessi aromatici che si trovano negli oli essenziali estratti dalla buccia».

Le coltivazioni bio

CC Fruit ha animo green. Le coltivazioni sono bio, i trattamenti sono ridotti al minimo e tutti di origine naturale. Per contrastare i parassiti, si usano repellenti a base di ippocastano ed estratti di agrumi. Si fa uso di insetti utili per contrastare i parassiti e di api per l’impollinazione.

Ma il progetto sostenibile non si ferma qui. «Stiamo realizzando nuovi agrumeti che ci permettono di avere un sesto 5x3, quindi 660 piante circa per ettaro» continua Umberto. «Per quanto riguarda le tecniche irrigue, anche qui stiamo innovando perché passiamo da un’irrigazione tradizionale per aspersione ad un’irrigazione a micro-portata tramite micro gocciolatoi e tramite l’impiego di ale gocciolanti così da razionalizzare la risorsa idrica ed evitare spreco inutile di concimazioni».

Innovazione, nuovi impianti e territorio

Umbero e Sara stanno investendo non solo nella cura degli agrumeti tradizionali ma anche in nuovi impianti, con varietà extra precoci ed extra tardive per garantire un’offerta più ampia sul mercato. Inoltre, vogliono accorciare la filiera di commercializzazione. «Una filiera assolutamente corta che ci permette di raggiungere subito il cliente. Perché noi al cliente, oltre a vendere il limone, vendiamo il territorio, raccontiamo Noto, i Mont Iblei, il Val di Noto, mostriamo il territorio e innestiamo nel cliente il desiderio di venire a vedere questi luoghi».

Concessionario esclusivo